pag.1

ESCURSIONE 10/ OTTOBRE 2004
"Sa Tanca de su re e Orria Pitzinna"
     
   

SOMMARIO:
Orria Pitzinna e sa tanca de su re del 10/10/04,                                              
Nuraghe Longu e Furros del 24/10/04,                                                          
Pentuma Elighia (Punta de s'Arroccu) del 07/11/2004
                                     
Punta Corrales e Murrone del 21/11/2004
                                                     
Conclusione e saluti delle escursioni nel  2004                                              
Benvenuti per il 2005 Cachile e Giaganu Dominigu  del 20/03/05
       
Escursione del 15 Maggio 2005 Necropoli a domus de janas di Monte Pelsthusu
            

 

                                  Nuraghi, tombe e mulini con pioggia e ciciones 
                                    
(resoconto di Carlo Patatu sull'escursione del 10/10/04)


L'organizzazione declina ogni responsabilità su danni personali o a terzi, compresi animali o cose.
"Peri sos caminos" è una iniziativa di archeologosardos.it volta a far conoscere il territorio di Chiaramonti in termini paesisti ambientalisti e archeologici.Si parte a piedi da piazza Repubblica alle ore 8.30 per visitare alcuni siti appartenenti al periodo prenuragico, nuragico e medioevale. Il costo è di 8.50 Euro e comprende l'accompagnatore più ristorazione a base di salsicce, salame, prosciutto, formaggio, pane, acqua e vino con offerta gratuita di dolci e liquori nostrani con caffè, presso l'agriturismo di Orria Pitzinna. Le adesioni entro il 08/10/04 a Tel: 079569446, oppure Cell: 3491911174. E-Mail: mario.unali@tin.it
mariounali@interfree.it

 

Chiaramonti 10/10/2004...................l'escursione si è appena conclusa, devo dire (spero lo sia anche per gli altri), in modo egregio. Ritrovarsi tra amici "peri sos caminos" e i tratturi della campagna chiaramontese a visitare seppure in modo sfuggente alcuni siti archeologici della Sardegna protosarda, nuragica e medievale, ci ha come dire, fatto fare un salto nei millenni trascorsi a discutere sulle passate vicissitudini, sul modo di vivere di quelle genti e sulle loro vestigia ancora degne di ampia considerazione. Gli odori e i sapori della campagna ci hanno riportato alla mente la vita dei nonni e dei genitori, e i ricordi di quando ancora ragazzi andavano ad aiutarli nei lavori agricoli. Una leggera pioggerella prima, più intensa poi, fino a bagnarci le ossa non ha fermato la voglia di vedere, di camminare e di riscoprire quello già conosciuto, o quello mai visto per condividere insieme agli altri, gusto ed emozione. La memoria fotografica di C**** ci ha supportato nella indicazione dei tancati e de sos tirighinos che abbiamo percorso con la gioia di Francesco, giovanissimo ploaghese anch'egli del gruppo, insieme alla  mamma e alla zia.

 La gentilezza e la cordialità dei proprietari dell'agriturismo di "Orria Pitzinna" che ci hanno offerto non solo delle maglie asciutte, ma delicati liquori e dolci tradizionali, si è conclusa col pranzo di ottimi prodotti biologici aziendali sapientemente cucinati  e da noi, molto apprezzati. Un solo neo della splendida uscita è l'aver constatato la sparizione della seconda mola dal vecchio mulino ad acqua nel rio "Iscanneddu" poi "Badu Olta". 

P:S: altre volte da queste pagine, ma anche direttamente a chi ci rappresenta istituzionalmente, ho segnalato alcune priorità ed urgenze del nostro territorio, che richiederebbero maggiore attenzione e considerazione, perchè patrimonio culturale imprescindibile dei cittadini chiaramontesi e della collettività tutta.(M.U) 13.