LE CHIESE:

pag.1 X 10
pag: 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9,
10,

    >>>  

sanmatteo1nuova.jpg (52510 byte)

                                                                                                   Pag.(Il cimitero)

                

                -Cattedrale intitolata a San Matteo Apostolo-

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

COSTRUZIONE NUOVA PARROCCHIA DI SAN MATTEO APOSTOLO
 


Le vicende della parrocchia sono legate al lascito fatto dalla nobile Donna Lucia
 Tedde già nell'anno 1755. Da questa data passerà più d'un secolo prima che la comunità abbia a disposizione la nuova chiesa; tuttavia già nel 1827 il sindaco, a  nome del consiglio comunale, si rivolge al Vescovo di Sassari, facendogli notare come "l'esercizio del culto divino è abbandonato e molti individui passano  all'eternità senza essere in punto di morte muniti dei sacramenti, per la lontananza della parrocchia". Del resto, sottolinea che già dal 1799 i soldi del legato  erano passati all'amministrazione del parroco per l'edificazione della nuova chiesa; tuttavia non si vede il minor preparativo per la "medesima" anche se da diversi  anni si erano venduti a tal scopo i bestiami a questa appartenenti.

 

Si ribadisce,in questo documento, la lontananza della chiesa ufficiata "ella è  collocata alla cima di un monte, sull' orlo di una precipitevole rocca, lontana dalla popolazione un quarto d'ora di strada scabro sa e scoscesa, e poi la sua  improprietà che fa orrore non solo celebrarvi le sacre funzioni, ma ben anche aporvi il piede".

Sempre il sindaco nel 1828 chiede al Vescovo di intervenire poichè venga usata come parrocchia l'ausiliare, in questo periodo ufficiata solo d'inverno, finchè non si possa o costruire un'altra chiesa o ingrandire l'oratorio; la soluzione verrà appena un mese dopo, almeno a livello di proposta, dal vicario Satta, il quale propone di demolire la chiesa di San Giuliano, (antica non meno di 6 secoli) per ingrandire, con quel materiale l'oratorio di Santa Croce.

Nel 1829 si avviano i lavori, anche se con qualche difficoltà, aiutati anche, finanziariamente,dal comunesanto1san-matteo.jpg (49075 byte)

ma a ottobre si chiede ancora una volta il parere dell'Arcivescovo se si debbano o  no sospendere i lavori durante l'inverno; egli risponde affermativamente. Inizia così a fungere da parrocchia l'oratorio di Santa Croce dove nel settembre 1834 è  stato eretto un altare per San Matteo. Ma questi lavori che per quarant'anni circa si susseguono sono sempre molto precari: una volta si ristruttura il campanile,  un'altra la volta etc. Si arriva così agli anni '82-'83, quando, dopo una transazione fatta dal comune contro lo Stato, si utilizzano i soldi del legato per costruire la  parrocchia ex novo demolendo,-per economizzare, l'oratorio di Santa Croce, (con questi soldi il comune avrebbe voluto anche edificare la nuova casa comunale, per  cui si aprì un'aspra lotta fra il consiglio ed il parroco su cui interverrà l'Arcivescovo). Dopo il benestare del Vescovo per la soluzione suggerita dal  consiglio si iniziano i lavori, che precedono alacremente, anche se il sindaco prega Sua Eccellenza di interessarsi presso l'amministratore del fondo per il culto e  l'economato generale per ottenere un sufficiente sussidio per rendere maggiormente sontuosa l'iniziale opera. Viste le difficoltà per costruirla in un altro  sito, accettano di aderire al desiderio del municipio e dell'Arcivescovo anche i confratelli dell'Arciconfraternita di Santa Croce, purchè nella nuova costruzione  siano ad essi destinate una cappella per le funzioni ecclesiastiche ed una sacrestia in cui potersi radunare e riparare gli oggetti di culto. La nuova parrocchia di San  Matteo viene ultimata nel 1886, il 25 gennaio 1888 è stata benedetta "la popolazione ha partecipato nella sua totalità, eppure la chiesa non era totalmente  piena; (è stato per Chiaramonti un vero giorno di festa!); qualche mese più tardi,

 cioè il 16 settembre è stata solennemente consacrata da Monsignor Marongio Del  Rio.

Il resto è ...... cento anni di storia!

(tratto da Chiaramonti e la sua storia,Gruppo Giovanile 1988)

 

 

                                          

                      -Santu Matteu-                                                       -sa rughe manna-

La chiesa di San Matteo è la cattedrale di Chiaramonti; edificata oltre 200 anni fa dopo che un fulmine durante un temporale distrusse la torre campanaria della vecchia chiesa che fu costruita riadattando le vestigia del castello dei Doria sul colle di San Matteo.

>>>