Riti Cerimoniali degli antichi Nuragici

 

 

TdG01riti2.jpg (125190 byte)

Torna a pag.>>>>>>1   delle Tombe dei Giganti 

                                                                          

A fianco nel disegno una libera interpretazione di un rito cerimoniale del periodo Nuragico.

TdG01riti3.jpg (71147 byte)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il disegno in pianta di una Tomba dei Giganti mostra le forti analogie con l'apparato genitale femminile.Il morto doveva tornare del grembo di Madre Terra per essere rigenerato. Nello sviluppo della Tomba dei Giganti vi erano tutte quelle caratteristiche religiose perchč il defunto tornasse nel ventre per essere restituito a nuova vita.

TdG01riti5.jpg (77169 byte) Davanti al  bisogno, insieme materiale e spirituale,  di seppellire un uomo morto,i nostri avi costruirono le Tombe dei Giganti, cosė chiamate dalla credenza popolare per la loro grandezza, in quanto si credeva vi fossero sepolti per l'appunto dei giganti,o in alcune parti della Gallura, quella a noi pių vicina di Erula de sos Paladinos. Esse rispondevano bene all'esigenza materiale di riporvi i defunti, in quanto si trattava di tombe collettive, al riparo dagli animali necrofagi.