<<< Noas e Betzas 2019

ARCHIVIO GENERALE >>>

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nella foto la cartina di archeologosardos (1.70 x 1.55 di Mario Unali) che riporta, quasi fedelmente, la posizione geografica dei siti archeologici del Comune di Chiaramonti in quanto all’epoca non avevo il GPS. La cartina in questione è dei primi anni duemila ed è in fase continua di aggiornamento…

 

 

in questa foto la cartina dei siti archeologici della Sardegna di Nurnet, per la quale mi pregio di avere partecipato grazie all'invito del presidente Antonello Gregorini che ringrazio per l'opportunità.

-

Cartina del Taramelli, a destra cartina nurografica a colori

 

Cartina del prof. Lilliu

 

 

 

 

cartina dei nuraghi e villaggi nuragici di A.Mori

 

 

 

 

 

 

 

…dal punto di vista metodologico è da osservare che presumibilmente l’Autore non può aver fatto corrispondere al singolo puntino sulla carta la presenza di un nuraghe, poiché, la sua posizione esatta di oltre “settemila punti”, in base in base a quanto si è detto, non è ancora nota nemmeno agli archeologi. Non è comunque da escludere che la soluzione grafica adottata sia finalizzata semplicemente alla sola evocazione visiva di una maggiore o minore concentrazione di nuraghi per grandi regioni geografiche…testo tratto da “Pubblicazione dell’Istituto e Laboratorio di Geografia dirette dal prof. Pasquale Brandis” Uniss 1988, pag.32