<<< Noas e Betzas 2020

ARCHIVIO GENERALE >>>         

L'Estate di San Martino

 

 

 

 

 

 

Oggi il mio termometro, molto empirico, è ben oltre i venti gradi con totale assenza di vento. Sarà l’estate di san Martino l'undici Novembre leggermente anticipata? In questo periodo non vedevamo l’ora di spillare il vino novello ma, non in giornate calde diceva mio padre, “isetamus sa dies fritas!” e così era fatta salva la poesia del Carducci “ma per le vie del borgo,dal ribollir de' tini,va l'aspro odor de i vini, l'anime a rallegrar.”

Non che babbo conoscesse quei versi, ma la sua esperienza di contadino lo portava ben oltre, e in quanto alla produzione vinicola primeggiava di certo!

-