<<< Noas e Betzas 2021

ARCHIVIO GENERALE >>>
E' passato pi¨ di anno, da quando a dicembre 2019 eravamo a fare visita all'amato figlio Iuri che lavora in Belgio a Bruxelles, e giÓ si parlava di covid sars 2. Pareva una cosa lontana da noi che riguardasse solo la Cina dove a Wuan avevano scoperto il ceppo del nuovo virus. Appena dopo qualche mese invece fummo sconvolti  e sopraffatti da quell'ignobile virus che inond˛ l'Italia tutta cominciando da alcuni centri della LOmbardia. Gli esperti furono presi alla sprovvista e la sanitÓ pubblica non seppe regire alla tremenda ondata poichŔ, non era in essere alcun piano pandemico anche se prevvisto per legge e sostenuto dalla CMS per altro presieduto da un italiano. A oggi ancora la sars cov 2 imperversa su tutto il territorio nazionale e pure in considerazione che a tempo di record sono stati scoperti diversi vaccini, la conseguente inoculazione dell'antidotto tarda a manifestarsi per l'incapacitÓ del sistema sanitario nazionale. Hanno appena iniziato col personale sanitario e parasanitario, pare continuino con le forze dell'ordine e insegnanti, poi con quelli che hanno pi¨ di ottant'anni con patologie dopo appresso quelli della mia etÓ? Speriamo bene per la crisi pandemica e ancor di pi¨ per quella economica i nostri figli e nipoti hanno bisogno di certezze per un futuro migliore di pace e benessere, cosa che appare qlquanto improbabile a fronte della merda di renzi che ha fatto cadere il governo conte e, mattarella ha pensato bene di dare l'incarico a mario draghi...Dio ci salvi dai draghi in corona.