PERSONE  E   PERSONAGGI:

<<<    >>>
pag.1

   
E' quello che si definisce autodidatta. Pastore-contadino, simpatico e fabulatore, è conosciuto come "Modugno", ma lui preferisce giustamente essere chiamato Domenico Stincheddu come all'anagrafe. Coglie dalla natura l'ispirazione per le sue opere modificando delle radici, delle pietre e altri materiali che trova in campagna. Il sughero costituisce uno dei materiali prediletti e ne ottiene oggettistica per la casa decorandola con segni arcaici. I soggetti sono una moltitudine insieme anche il castello dei Doria e le chiese campestri. Con maestria e precisione costruisce molti oggetti e strumenti dell'antica civiltà contadina.
Vive a Chiaramonti con la moglie Tonina e può essere contattato al numero 079 569546.