sommario >>>   
   HOME                                         PIANTE OFFICINALI 

FOTO N. SARDI
Tzaramontesu
N.ITALIANO N.SCIENTIFICO HABITAT APPLICAZIONI
piaIPERICO-1.jpg (234374 byte) erva de santu Giuanne Iperico Hypericum Perforatum tipica macchia mediterranea disinfettante ferite e piaghe. Ottimo digestivo

Notizie curiose:piaIPERICO2.jpg (64039 byte)

L’iperico (Hypericum perforatum), è una pianta officinale appartenente alla famiglia delle Hypericaceae (Guttiferae), con le foglie picchiettate di minuscole ghiandole trasparenti che, in controluce, appaiono come forellini (da questa caratteristica deriva il nome di “perforatum”), contenenti resina e oli essenziali incolori; con i fiori color giallo carico, dotati di 5 petali delicati, ricoperti di puntini neri che, se sfregati, tingono le dita di rosso. Il termine “Hypericum” significa “sopra l’immagine” poiché nell’antichità vi era l’usanza di appenderlo sopra l’immagine sacra per allontanare i demoni. I primi cristiani chiamarono l’iperico “erba di San Giovanni”, in onore di Giovanni Battista, ritenendo che la pianta secernesse l’olio sanguigno il 29 agosto, anniversario della decapitazione del santo.

Come si prepara l'olio di san Giovanni: Esso è cicatrizzante, antisettico per acne, foruncoli e brufoli, anestetico, astringente, purificante, ottimo nel trattamento della couperose. Ha proprietà decongestionanti, antinfiammatorie e rinfrescanti, che lo rendono prezioso nella cura delle ulcere varicose, dei dolori reumatici, nei casi di ferite, piaghe, bruciature, eritemi solari, pruriti ed emorroidi; oltre che nelle infiammazioni del trigemino, nell’Herpes simplex e zoster (fuoco di Sant’Antonio), nelle sciatiche e lombalgie. Per realizzare in casa l’olio di iperico occorrono: 70 grammi di sommità fiorite fresche e 250 ml di olio di mandorle. Fate macerare per 6 settimane olio e fiori in una bottiglia ben chiusa, a temperatura ambiente, agitando spesso e lasciate il contenitore al sole per un giorno intero. Filtrate e conservate in bottiglie di vetro scuro, al riparo dalla luce, in un posto fresco (meglio se in frigorifero). preso dall'web